MARZIA BEDESCHI

Bodypainter, pittrice, pitture murali.
Campionessa italiana di bodypainting 2016

“Vivo sospesa tra cielo e terra,
planando tra sogni e fantasie,
inciampando talvolta su aspre zolle.
Non mi abituerò mai alla durezza della roccia.
Passaggio, il mio, a volo radente
che sfiora la terra,
senza mai appartenerle.”

M. Bedeschi

Bodypainter, Pittrice, Pitture murali | Marzia Bedeschi: portrait.

Bodypainting: un’arte antica come l’umanità.

Una tra le più antiche popolazioni che fa uso del body painting sono gli aborigeni Australiani: dal 60.000 a.C. dipingono i loro corpi a scopo rituale, celebrativo, propiziatorio. Ma la pittura sul corpo è stata praticata in tutti i tempi e in tutti i luoghi: dagli uomini della preistoria agli Egizi, dai Sumeri ai Giapponesi agli indiani d’America. I colori utilizzati erano tutti di origine naturale (vegetale e minerale) provenienti dal luogo stesso dove gli abitanti erano insediati. Venivano applicati poi sulle parti del corpo da decorare, usando dita o pennelli.

Tutt’oggi, in molte zone del pianeta come Amazzonia, savane africane, jungle indiane, quest’arte viene praticata per scopi sciamanici e rituali.

Nel mondo globalizzato ha invece assunto significati completamente diversi. Nel 1933 Max Factor, dopo aver truccato interamente la sua modella, la espose alla Fiera Mondiale di Chicago, ma furono entrambi arrestati per atti osceni in luogo pubblico. Questo evento segnò comunque l’inizio del bodypainting moderno anche se dovevano passare ancora molti anni perché venisse riconosciuto e accettato come forma d’arte.
Dagli anni novanta ad oggi, la figura del bodypainter ha vissuto una rapida ascesa trovando applicazione nel settore pubblicitario, nella moda, nello spettacolo, nel cinema, nel teatro, ecc. ma anche semplicemente come forma d’arte autonoma.

Attualmente, in molte parti del mondo (anche qui in Italia), si tengono festivals e concorsi a carattere internazionale interamente dedicati ai bodypainters.

BODYPAINTER

FLUO

TRUCCABIMBI

LAVORI
RECENTI

Ne combino di tutti i colori.
In vetrina l’esposizione completa.